Cosa non deve mancare nella stipulazione di un contratto per un prestito auto?

Quali sono le parti fondamentali del contratto di un prestito auto?
Essendo un tipo di prestito finalizzato, quello relativo alla compravendita di auto usate o nuove, la legge prevede che in questo modello di contratto vengano inseriti i seguenti temini obbligatori:

1- si deve innanzitutto specificare di quanto sia il prestito o mutuo richiesto.
2- eventualmente se ci sono altri prezzi o condizioni praticate come per esempio maggiori detrazioni in casi di mora dovuta a mancato pagamento o ritardo nel rimborso delle rate.
3- di che somma si è richiesto il prestito e di che entità o di che tipo sia questo finanziamento.
4- quante sono le rate e che importo ha singolarmente ognuna di esse enunciando anche la loro singola scadenza.
5- il TAEG o tasso annuo effettivo globale.
6- tramite quale dettaglio analitico il TAEG eventualmente potrebbe essere modificato nel tempo.
7- la spiegazione e di quanto sia la somma di tutte le altre spese e somme monetarie da emettere che non siano incluse nel TAEG.
8- se ve ne sono, quali siano le garanzie dall’ente finanziatore richieste per il prestito.
9- tutte le assicurazioni o le varie e possibili coperture che non sono nel calcolo del taeg.

Oltre a queste cose deve essere anche riferito:
* si deve dire per l’acquisto di quale cosa o oggetto o bene è stato richiesto il prestito.
* si deve specificare il costo monetario del bene da acquistare, se viene pagaro in modo rateizzale o meno e se viene dato un anticipo cioè un acconto.
* quali sono le condizioni e il contratto per il cambio e la cessione della proprietà, naturalmente in caso che la cessione della proprietà non sia istantanea e venga subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*